Che cuscino devo utilizzare per il neonato

Regole per un sonno tranquillo e felice suggerite da Neonato Shop

Per la sicurezza e la salute del neonato mentre riposa, bisogna che i genitori scelgano un cuscino adatto.
Ci sono regole, indicate dai pediatri, che vanno assolutamente seguite per evitare tristi episodi di sindrome di morte improvvisa del neonato:

  • È preferibile che il neonato anche se nella culla, dorma nella stanza da letto con i genitori, o se dorme in un’altra stanza che sia monitorato con i “monitor baby”.
  • Deve dormire in posizione supina, ed è da considerarsi pericoloso anche il riposo su un fianco.
  • Non deve essere coperto troppo e la stanza deve essere riscaldata in modo costante raggiungendo i 20 gradi.
  • Non bisogna utilizzare un cuscino tradizionale, bensì un cuscino antisoffoco.

Caratteristiche del cuscino antisoffoco.

I bambini fino ai dodici mesi di vita non dovrebbero assolutamente utilizzare cuscini per adulti considerati troppo pericolosi, ma bisogna che utilizzino cuscini antisoffoco.
Costruiti utilizzando come materiale la schiuma poliuretanica, i cuscini antisoffoco sono confortevoli e consentono al neonato di assumere la posizione giusta per dormire.
I cuscini antisoffoco sono soffici, ma non eccessivamente morbidi da impedire al neonato, nel caso dovesse girarsi a pancia sotto e finirci con la bocca sopra di poter respirare, grazie alla struttura di cui sono dotati, definita a “celle aperte”, fori attraverso i quali riesce a passare l’aria.
Il cuscino antisoffoco, di qualsiasi modello esso sia scelto, è la soluzione ideale anche nel caso in cui il neonato soffra di reflusso gastro-esofageo.
Infatti, il cuscino antisoffoco si è rivelato molto utile in caso di reflusso gastrico-esofageo perché il capo del neonato resta un po’ sollevato ed inclinato, agevolando la respirazione, ed evitando che il boccone storto, intrappolato nell’esofago possa causargli la morte.
I cuscini antisoffoco di elevata qualità, che garantiscono e consentono al neonato di dormire in posizione supina sono anche preventivi della plagiocefalia perché sono realizzati con quel po’ di spessore che non schiaccia la nuca.
Il cuscino antisoffoco va adoperato sin dai primi giorni di vita per la sicurezza e la salute del neonato.
A seconda del modello di cuscino antisoffoco scelto bisogna utilizzare o meno la federa in cotone traspirante: alcuni modelli sono già provvisti di una federa sfoderabile e facilmente lavabile anche in lavatrice, e sono efficaci solo se rivestiti da questa, altri, invece, prevedono l’utilizzo di una comune federa.
I cuscini antisoffoco sono facilmente reperibili nelle farmacie o parafarmacie e nei grandi supermercati e si può scegliere tra una vasta gamma di modelli e dei migliori marchi.
In ogni caso è importante che i cuscini per neonati oltre che antisoffoco siano anche antiacari, capaci di ridurne la formazione e la diffusione, causa di allergie e difficoltà respiratorie.
Il cuscino antisoffoco andrebbe utilizzato, secondo il parere medico, almeno fino ai 12 mesi di vita del bambino, e se si vuole anche dopo essendo che esistono in diverse dimensioni e si prestano ad essere utilizzati sia nel carrozzino, che nella culla, che nel lettino.
Tutti i cuscini antisoffoco in commercio sono coperti da garanzia ed è previsto il rimborso immediato.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *